Interesting Facts About Gas - Honeywell Analytics

La parola "gas" è stata coniata nel 1650 - 60 da J. B. van Helmont (1577 - 1644), un chimico fiammingo e deriva dalla parola greca caos.

L'idrogeno è il gas più leggero, abbondante ed esplosivo sulla Terra.

Con un peso atomico di 222 unità di massa atomica, il radon è il gas più pesante conosciuto dall'uomo ed è 220 volte più pesante dell'idrogeno, il gas più leggero.

Livelli elevati di O2 aumentano l'infiammabilità di materiali e gas. A un livello del 24%, alcuni capi di abbigliamento possono incendiarsi spontaneamente.

I gas non sono le uniche sostanze potenzialmente pericolose: anche la polvere può essere esplosiva. Tra le polveri esplosive si annoverano ad esempio quelle di polistirene, di amido di mais e di ferro.

La temperatura di autoaccensione di un gas infiammabile è la temperatura a cui inizia la combustione, anche in assenza di fiamme o scintille esterne.

L'odore di uova marce derivante dalla decomposizione di materia organica viene percepito dall'olfatto umano in presenza di solo 1 ppm di acido solfidrico nell'aria. 1000 ppm di H2S sono sufficienti per uccidere una persona.

Il fluoro è l'elemento più reattivo e più elettronegativo, caratteristiche che rendono il fluoro elementare un ossidante forte molto pericoloso. Come tale, il fluoro reagisce direttamente con la maggior parte degli elementi, compresi i gas nobili cripton, xeno e radon.

Lo xeno è l'elemento gassoso non radioattivo più raro nell'atmosfera terrestre. Rappresenta 90 parti per miliardo dell'atmosfera totale.

L'atmosfera terrestre contiene diciassette gas diversi. Solo ossigeno e azoto sono presenti a concentrazioni elevate, rispettivamente 20,9476% e 78,084%.

Circa 250 milioni di anni fa, bolle di acido solfidrico liberatesi dal mare potrebbero aver

causato un'estinzione globale di flora e fauna circa 250 milioni di anni fa.

La direttiva ATEX (abbreviazione di ATmospheres EXplosibles) stabilisce gli standard minimi di sicurezza relativamente alle atmosfere esplosive sia per i datori di lavori, sia per i produttori.

Giove, il gigante di gas più grande del nostro sistema solare, contiene circa il 90% di idrogeno e il 10% di elio. Di fatto, la sua composizione è molto simile a quella di una nebulosa solare primordiale (il tipo di nebulosa da cui si è sviluppato il nostro sistema solare).